Disturbo dell’interesse e dell’eccitazione

Le donne che soffrono di questo disturbo lamentano la mancanza o una riduzione significativa dell’interesse e dell’eccitazione sessuale come manifestato dalla presenza di almeno tre sintomi:

  • Assente/ridotto interesse per l’attività sessuale
  • Assente/ridotti pensieri o fantasie sessuali o erotiche
  • Assente/ridotta iniziativa nel rapporto sessuale e generale rifiuto delle iniziative del partner
  • Assenza/riduzione dell’eccitazione o del piacere durante l’attività sessuale nella maggior parte dei rapporti
  • Assenza/riduzione del desiderio o dell’eccitazione sessuale in risposta a possibili stimoli sessuali o erotici interni o esterni
  • Assenti/ridotte sensazioni genitali o non genitali durante l’attività sessuale nella maggior parte dei rapporti

 

Se desideri maggiori informazioni sulla consulenza sessuologica clicca quì

 

Tale disfunzione può essere presente fin dall’inizio dell’attività sessuale (disfunzione sessuale permanente o primaria) oppure svilupparsi dopo un periodo di sessualità vissuta “normalmente” (disfunzione sessuale acquisita o secondaria); inoltre, può essere limitata a specifiche stimolazioni, situazioni o partner sessuali (disfunzione sessuale situazionale) oppure generalizzata a più contesti (disfunzione sessuale generalizzata).

Al fine di una corretta valutazione diagnostica è di fondamentale importanza considerare:

  • L’anamnesi medica generale (per individuare eventuali cause organiche)
  • eventuali problematiche del partner
  • fattori relazionali e/o di vulnerabilità individuali
  • fattori culturali e religiosi

 

Vuoi approfondire il DISTURBO DA DOLORE/PENETRAZIONE GENITO/PELVICO? Clicca quì

Vuoi approfondire il DISTURBO DELL’ORGASMO FEMMINILE? Clicca quì

Leave a reply