IL DISTURBO DA DOLORE/PENETRAZIONE GENITO/PELVICO 

Rientra nei disturbi sessuali femminili e per molte donne che ne soffrono è un vero calvario fatto spesso di diagnosi incomplete e tanta frustrazione.

Le donne che soffrono di questo disturbo lamentano:

  • Difficoltà, persistente o ricorrente, nella penetrazione durante il rapporto
  • Marcato dolore vulvo-vaginale o pelvico durante il rapporto o durante i tentativi di penetrazione
  • Marcata paura o ansia per il dolore pelvico o vulvo-vaginale prima, durante o come conseguenza della penetrazione vaginale
  • Marcata tensione o contrazione dei muscoli del pavimento pelvico durante il tentativo di penetrazione vaginale.

Tale disfunzione può essere presente fin dall’inizio dell’attività sessuale (DISFUNZIONE SESSUALE PERMANENTE O PRIMARIA)  oppure svilupparsi dopo un periodo di sessualità vissuta “normalmente” (DISFUNZIONE SESSUALE ACQUISITA O SECONDARIA) ; inoltre, può essere limitata a specifiche stimolazioni, situazioni o partner sessuali (DISFUNZIONE SESSUALE SITUAZIONALE) oppure generalizzata a più contesti (DISFUNZIONE SESSUALE GENERALIZZATA)

Un’accurata anamnesi permetterà di inquadrare il caso e strutturare un intervento mirato sulle caratteristiche e necessità della persona.

VUOI SAPERNE DI PIU’ SULLA CONSULENZA SESSUOLOGICA? Clicca quì

Al fine di una corretta valutazione diagnostica è di fondamentale importanza considerare:

  • L’anamnesi medica generale (per individuare eventuali cause organiche)
  • eventuali problematiche del partner
  • fattori relazionali e/o di vulnerabilità individuali
  • fattori culturali e religiosi

Potrebbe interessarti anche:

DISTURBO DELL’ORGASMO FEMMINILE

DISTURBO DELL’INTERESSE E DELL’ECCITAZIONE