PERSONALITA’, SINTOMO, PSICOTERAPIA, CAMBIAMENTO

Vorrei proporvi una riflessione su queste quattro parole attraverso UNA METAFORA.

Provate ad immaginare che la vostra personalità, le vostre rappresentazioni cognitive, le vostre emozioni, idee e relazioni siano UN QUADRO, un bel quadro, dove i colori e le forme rappresentano ciò che voi siete, ciò che pensate, il vostro essere nel mondo.

Ora immaginate che ad un certo punto della vostra vita sentiate di non amare più tanto questo quadro…è un bel quadro, sì, ma sentite che non vi rappresenta più e vorreste cambiare qualcosa, forse alcuni colori, forse alcune forme, non avete ben chiaro cosa vorreste cambiare ma avanza in voi una sensazione di malessere…

…UN SINTOMO…

Una parte del quadro ora è più accesa, enfatizzata nelle sue forme e nei suoi colori, quasi a voler  far capire che in quel punto preciso c’è un “messaggio importante”, qualcosa che vuole emergere, un grido di aiuto.

Quando riusciamo a chiedere aiuto, intraprendendo un percorso terapeutico, comunichiamo al Terapeuta che quella composizione, quei colori, il nostro quadro non ci rappresentano  più e sentiamo di dover cambiare qualcosa!

Compito del Terapeuta è quello di fornire alla persona pennelli e colori, aiutandola a concedersi la possibilità di “ristrutturare” il proprio quadro eliminando o aggiungendo  nuove forme più comode o colori più piacevoli, che possano rappresentare il “sentire emotivo” del presente.